Carta dei giovani

L'Onu ha identificato 10 obiettivi che dovrebbero essere perseguiti entro il 2015, i cosiddetti Millenium goals o obiettivi del Millennio. Giovismondo più modestamente si chiede quali sono le visioni e le prospettive che i giovani della Svizzera italiana hanno rispetto alle fragilità del mondo in cui crescono.

Inviaci anche tu le tue proposte, impegni personali o collettivi e/o rivendicazioni!
(Le proposte firmate da Giovismondo sono state raccolte in sedi scolastiche o altri contesti giovanili)

Fattori di fragilità/Sfide

Ambiente e mutazioni climatiche (16)

Conseguenze del surriscaldamento climatico - Riduzione della biodiversità - Rispetto ambientale - Smaltimento rifiuti e scorie radioattive

Partecipazione, vita politica e società civile (2)

Giovani poco considerati e coinvolti nella vita politica e associativa - Giovani poco attivi e disinteressati

Diritti umani, rispetto della diversità, parità uomo-donna (7)

Mancanza di rispetto dei diritti umani - Razzismo e discriminazione razziale - Poca considerazione delle fasce deboli (infanzia, anziani, handicappati, ...) - Donne discriminate

Lavoro, occupazione e formazione (4)

Pochi posti di lavoro e futuro incerto - Instabilità lavorativa e bisogno di una formazione continua - Maggior mobilità per trovare lavoro

Igiene, salute e alimentazione (10)

Povertà e fame del mondo toccano una grossa fetta della popolazione mondiale - Privatizzazione dell'acqua potabile (molte popolazioni senza accesso all'acqua potabile) - Una salute a più velocità (buona per i ricchi, inesistente per i poveri) - Accesso limitato alla salute per i più poveri - La salute a discapito delle multinazionali alla ricerca di maggiori guadagni (fumo, alcool, case farmaceutiche)

Relazioni umane / Rapporti di potere (5)

Una società dove vince chi ha la voce più alta - Aumento dei conflitti armati e del terrorismo - Incremento dell'instabilità politica e delle guerre civili - Bullismo

Economia (6)

Corruzione - Consumismo - Strapotere delle multinazionali - Mancanza di un sistema socio-economico alternativo a quello dominante

Impegni personali o collettivi e/o rivendicazioni

Rafforzare il commercio equo

0.0/5 di voti (0 voti)

Evitare di “seguire le mode” e quindi non adottare la politica dello “spreco”

0.0/5 di voti (0 voti)

Acquistare prodotti locali, sostenere il piccolo ed evitare che le multinazionali fagocitino tutto

0.0/5 di voti (0 voti)

Migliorare la cooperazione all’interno dei paesi

0.0/5 di voti (0 voti)

Formare ed informare per sensibilizzare sul tema della corruzione (entità del problema, modalità di attuazione, alternative a disposizione per superare il problema)

0.0/5 di voti (0 voti)

Formare e informare a scuola per sensibilizzare i ragazzi verso un tema così delicato e vicino a loro, il bullismo (entità del fenomeno, atteggiamenti caratteristici, modalità di intervento)

0.0/5 di voti (0 voti)

A livello statale dare asilo ai rifugiati politici

0.0/5 di voti (0 voti)

Diminuire la produzione di giochi violenti, in modo da non influenzare negativamente le persone

0.0/5 di voti (0 voti)

Aumentare i controlli e le sanzioni per debellare il commercio illegale di armi

0.0/5 di voti (0 voti)

Diminuire la produzione e la vendita di armi

0.0/5 di voti (0 voti)

Applicare prezzi inferiori a farmaci laddove vi è l’urgenza di intervenire per debellare malattie che altrimenti si svilupperebbero considerevolmente

0.0/5 di voti (0 voti)

Creare campagne informative sulle conseguenze nefaste del fumo, della droga,…

0.0/5 di voti (0 voti)

Inviare ai Paesi bisognosi i medicinali in eccesso

0.0/5 di voti (0 voti)

Boicottare le multinazionali per spingerle a rispettare il prossimo

0.0/5 di voti (0 voti)

Acquistare dalle botteghe del mondo piuttosto che dalle multinazionali

0.0/5 di voti (0 voti)

Prestare opera di volontariato

0.0/5 di voti (0 voti)

Adottare a distanza per garantire un futuro ai bambini

0.0/5 di voti (0 voti)

Raccogliere materiali utili e inviarli laddove risulta necessario

0.0/5 di voti (0 voti)

Aderire e quindi sostenere organizzazione governative o non governative

0.0/5 di voti (0 voti)

Attuare politiche di formazione e informazione

0.0/5 di voti (0 voti)

Essere flessibili

0.0/5 di voti (0 voti)

Essere disposti ad andare all’estero a lavorare

0.0/5 di voti (0 voti)

Favorire i giovani, anche se alla prima esperienza

0.0/5 di voti (0 voti)

Sensibilizzare le aziende in modo da portarle a preferire i cittadini domiciliati in Svizzera rispetto ai frontalieri

0.0/5 di voti (0 voti)

Farsi promotori a scuola di una politica di sensibilizzazione verso il problema del mancato rispetto dei diritti umani

0.0/5 di voti (0 voti)

Prendere coscienza delle disparità di trattamento uomo-donna ed intervenire con correttivi (ad esempio sul lavoro)

0.0/5 di voti (0 voti)

Creare associazioni per sole donne per difendere i loro diritti

0.0/5 di voti (0 voti)

Svolgere opera di volontariato

0.0/5 di voti (0 voti)

Appoggiare l’operato di organizzazioni che lottano per il rispetto dei diritti umani (ad esempio Amnesty International)

0.0/5 di voti (0 voti)

Approcciare l’allievo fin dalla tenera età alle questioni razziali

0.0/5 di voti (0 voti)

Aumentare l’informazione e coinvolgere maggiormente i giovani con iniziative tese a catturare il loro interesse (considerando seriamente le loro idee)

0.0/5 di voti (0 voti)

Aumentare la formazione riguardante la politica nelle scuole

0.0/5 di voti (0 voti)

Incentivare con agevolazioni sull’acquisto o l’accumulo di bonus la restituzione di materiale non biodegradabile a negozi/luoghi appositi

0.0/5 di voti (0 voti)

Razionalizzare il consumo energetico (non lasciare le luci accese in casa,…)

0.0/5 di voti (0 voti)

Sensibilizzare la popolazione con campagne di informazione

0.0/5 di voti (0 voti)

Costruire un maggior numero di punti di raccolta rifiuti

0.0/5 di voti (0 voti)

Riciclare laddove possibile

0.0/5 di voti (0 voti)

Acquistare prodotti BIO

0.0/5 di voti (0 voti)

Preservare dall’edilizia convulsa il nostro territorio, rivedendo i piani regolatori ad esempio

0.0/5 di voti (0 voti)

Creare un maggior numero di aree protette

0.0/5 di voti (0 voti)

Fare pressione affinché gli Stati impongano il rispetto a livello internazionale di norme più severe riguardanti l’inquinamento

0.0/5 di voti (0 voti)

Acquistare frutta e verdura di stagione e prodotti locali (politica del chilometro zero)

0.0/5 di voti (0 voti)

Ricorrere a pannelli solari, incentivati da sussidi pubblici a fondo perso

0.0/5 di voti (0 voti)

Costruire immobili minergie (sistema a impatto ambientale bassissimo)

0.0/5 di voti (0 voti)

Lanciare campagne di informazione che sensibilizzino il pubblico sul livello di temperatura da tenersi all’interno della propria casa

0.0/5 di voti (0 voti)

Acquistare macchine ibride o di classe A; questo si traduce in maggior rispetto per l’ambiente, ma anche minori costi di utilizzo

0.0/5 di voti (0 voti)

Utilizzare maggiormente i trasporti pubblici, con l’introduzione di politiche di prezzo incentivanti

0.0/5 di voti (0 voti)

È importante che noi giovani sviluppiamo maggior senso di responsabilità nella scelta dei prodotti che acquistiamo

Importante verificare provenienza, sostenibilità e rispetto dei diritti umani nella fase produttiva, al fine di non sostenere inappropriati sfruttamenti.
5.0/5 di voti (4 voti)

© 2019 Giovismondo - giovani_visioni_mondo - by Meraviglioso.ch
Supporto
Non sai come fare? Non funziona qualcosa? Hai dei problemi tecnici? Spiegami nei dettagli cosa stavi facendo e quali eventuali messaggi di errori hai ricevuto. Puoi anche allegarmi un printscreen se può essere utile.
Aggiungi file