Per il clima, contro la povertà: un doppio effetto per il futuro

Venerdì, 29 agosto 2014
Arena, Ginevra

I cambiamenti climatici non hanno confini geografici: i loro effetti negativi si ripercuotono sull'intera popolazione mondiale, ma in particolare sulle persone la cui sopravvivenza dipende da una natura ben preservata. Soprattutto nei Paesi del Sud
e dell'Est i cambiamenti climatici acuiscono problemi come povertà, fame e catastrofi naturali.

I cambiamenti climatici pongono la cooperazione allo sviluppo di fronte a nuove sfide, in quanto colpiscono i paesi poveri molto più di quelli ricchi, pregiudicano lo sviluppo sostenibile e mettono a rischio i progressi già compiuti.

In questa edizione la Conferenza annuale della cooperazione svizzera allo sviluppo della Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) e della Segreteria di Stato dell'economia (SECO) approfondisce l'impegno multilaterale della Svizzera, illustra vari progetti in ambito climatico e presenta le possibili soluzioni frutto della collaborazione tra Nord e Sud.

Conferenza annuale della cooperazione svizzera allo sviluppo

11.30 Apertura dell'esposizione
12.00 Pranzo
13.00 Inizio della Conferenza
13h15 Discorso di apertura
Yves Rossier, segretario di Stato DFAE
13.35 Quanta strada si fa con 100 miliardi di franchi? Finanziamenti pubblici e privati: prospettive multilaterali
Beatrice Maser, ambasciatore, capo del settore Sviluppo e cooperazione economici, SECO
René Orellana, capo della delegazione boliviana alla Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (2012, 2013)
Nick Beglinger, presidente di swisscleantech
Sintesi di Anton Hilber, capo Programma globale cambiamento climatico, DSC
14.30 Keynote speech
Christiana Figueres, segretaria generale della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC), tbc
14.45 Pausa
15.10 Approvvigionamento alimentare a rischio:
Come vengono affrontati i cambiamenti climatici dai contadini in India e in Tanzania?
Stephen Ruvuga, direttore esecutivo MVIWATA, Tanzania Géraldine Zeuner, capo Ufficio di cooperazione della DSC, Dar es Salaam, Tanzania
Janine Kuriger, capo Ufficio di programma della DSC, New Delhi, India
15.40 Insieme verso un futuro sostenibile: i parchi eco-industriali
Tran Van Nhan, direttore «Cleaner Production Center», Vietnam Heinz Leuenberger, direttore Gestione ambientale, Organizzazione delle Nazioni Unite per lo sviluppo industriale (UNIDO)
Thierry Buchs, responsabile Promozione commerciale, SECO
16.05 Discorso di chiusura
Martin Dahinden, ambasciatore, Direttore della DSC
16.30 Rinfresco/networking
© 2019 Giovismondo - giovani_visioni_mondo - by Meraviglioso.ch
Supporto
Non sai come fare? Non funziona qualcosa? Hai dei problemi tecnici? Spiegami nei dettagli cosa stavi facendo e quali eventuali messaggi di errori hai ricevuto. Puoi anche allegarmi un printscreen se può essere utile.
Aggiungi file